Sentieri accessibili

Sostenibilità e Accessibilità

In Sila puoi vivere la natura senza ostacoli!

Il Parco Nazionale della Sila è un parco accessibile, un parco per tutti!
La sua mission è proprio l’accessibilità a diversi servizi presenti nei Centri Visitatori e nei Musei del Parco a chi presenta disabilità, incoraggiando l’autonomia con la quale una persona disabile può godere di un’esperienza come l’esplorazione dei sentieri, senza dover necessariamente chiedere aiuto ad altri.
All’interno delle aree protette della Sila, alcune strutture e alcuni percorsi, anche grazie alla preziosa collaborazione del CAI, sono adatti ad essere fruiti anche dai diversamente abili, così come dai meno esperti della montagna, dalle famiglie, dai bambini e dagli anziani.
Così il Parco Nazionale della Sila, coinvolgendo le Associazioni dei portatori di disabilità a livello provinciale e regionale, è divenuto una delle poche destinazioni di eccellenza per il turismo accessibile per la fruizione del patrimonio naturalistico, secondo lo standard VERITABILE di Bureau Veritas.
A tal fine sono state migliorate le strutture presenti al Centro Visita “Cupone”, dotato di percorsi con pannelli e file audio mp3 esplicativi delle varie essenze in braille per i non vedenti e con caratteri marcati per gli ipovedenti, una vera e propria mappa tattile che descrive le piante visitando l’Orto Botanico.
Presso il Centro Visita “Antonio Garcea” è stato realizzato un percorso per utenti con disabilità motorie ed in collaborazione con l’Associazione Italiana Ciechi- Sezione di Catanzaro è stato realizzato un sentiero per ipovedenti e per non vedenti. Il sentiero è strutturato in modo da consentirne una facile e piacevole percorribilità, con sistemi di segnalazione tattile di orientamento a terra e corrimano come mezzo di informazione e comunicazione. La natura può essere “letta” per mezzo di tabelle descrittive dell’ambiente circostante, realizzate su supporto metallico con caratteri alfanumerici in braille.
Di grandissima importanza sono i due mezzi di trasporto “Joelette” – di cui sono dotati i due Centri Visita di “Cupone” (Cs) e “A.Garcea” (Cz) -, ovvero carrozzelle da fuori-strada, a ruota unica, che permettono a tutte le persone a mobilità ridotta di condividere l’attività escursionistica con l’aiuto di un accompagnatore.
Da annoverare anche la realizzazione di un filmato in linguaggio L.I.S. (linguaggio italiano dei segni) per i non udenti, distribuito nei Centri Visite al fine di agevolare la comprensione delle attività e peculiarità del Parco ai portatori di deficit uditivo.

Video Lis

Video Lis

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>