Le attività invernali che si possono praticare nel Parco Nazionale della Sila

L’Altopiano Silano con il Parco Nazionale della Sila, anche in questo periodo dell’anno offrono la possibilità, agli amanti della montagna, di poter svolgere numerose ed allo stesso tempo suggestive attività sportive.

Naturalmente per la maggior parte di esse bisogna avere un minimo di preparazione atletica, perché richiedono uno sforzo maggiore, visto e considerato che si svolgono attraverso i sentieri del Parco che però rispetto all’estate, in questo periodo ovviamente sono innevati e di conseguenza molto più pesanti, come si dice in gergo, oltre alle basse temperature.

Stiamo parlando di attività come il trailrunning, lo sci alpino, lo sci nordico, la fat bike o la passeggiata con le ciaspole.

La prima, il trailrunning, è un corsa a piedi che si svolge in ambiente naturale oltre che d’estate viene praticato anche d’inverno, ed in questo periodo praticare questo sport, oltre che richiedere una accurata preparazione, permette anche di poter apprezzare i paesaggi suggestivi che offre il Parco Nazionale della Sila, grazie alla presenza della coltre bianca.

Per gli amanti della bici, è possibile in sella alle fat bike che sono delle mountain bike dalle ruote più grasse del solito, di poter pedalare tra i sentieri innevati ed anche in questo caso come nel fatrunning, ci vogliono due buoni polmoni.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Meno impegnativa è la passeggiata sulle ciaspole, che consentono di spostarsi agevolmente a piedi sulla neve fresca poiché aumenta la superficie calpestata e quindi anche il galleggiamento. In ultimo si possono praticare le varie discipline sugli sci, da quello alpino a quello nordico.

Insomma Un Parco Nazionale della Sila multiforme che in qualsiasi periodo dell’anno è possibile, visitarlo, viverlo ed apprezzarlo, svolgendo numerose attività sportive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *